Home Palazzo Comunale Piazza Grande Pozzo Grifi e Leoni

Montepulciano.org


Santa'Agnese


i Palazzi la Cattedrale un po' di storia Torre Pulcinella

Il vero vivere Toscano


La Chiesa del Santissimo Nome di Gesù

La Chiesa del Santissimo Nome di Gesù è una delle più recenti di Montepulciano.

L'indirizzo esatto della chiesa è Vicolo delle Scuole Pie n.1, anche se poi la chiesa è nel punto in cui Via di Voltaia nel Corso cambia nome in via dell'Opio nel Corso.

Chiesa del Gesu

La Chiesa del Santissimo Nome di Gesù ha pianta centrale dalla forma ottogonale ovvero ha otto spicchi e tre altari.

La costruzione della Chiesa iniziò nel 1691 con primo progettista l'architetto milanese Padre Giovan Battista Origoni.

Il Committente è il potente Ordine dei Gesuiti.

Nel 1695 i lavori si interruppero per problemi tecnici scaturiti fin dalla realizzazione delle fondazioni.

L'Origoni predispose una variante al progetto base che però, probabilmente per considerazioni economiche, non convinse la Committenza che la scartò.

La Chiesa rimanse incompiuta fino al 1700, quando i Gesuiti affidarono il completamento del progetto all'architetto Gesuita Andrea Pozzo, un vero maestro del tardo barocco dell'epoca.

I lavori però si interruppero nel 1703 quando Andrea Pozzo fu chiamato alla Corte di Vienna e dove tra l'altro morì il 31 Agosto del 1709.

Senza il progettista non si sapeva come proseguire i lavori.

All'epoca, come oggi, quasi tutto il progetto era nella testa e nell'esperienza del progettista.

Nel 1707, capito che il Pozzo non sarebbe ritornato da Vienna a Montepulciano, i Gesuiti nominarono un nuovo, e terzo progettista e direttore dei lavori, l'architetto Sebastiano Cipriani.

Non pensate che i Gesuiti chiamino uno a caso.

Sia l'Origoni, che il Pozzo per finire al Cipriani erano noti architetti nella Roma del 1700 e si facevano concorrenza e competevano tra loro, come nel caso dell'altare della Chiesa di Sant'Ignazio per esser il migliore.

Altare Maggiore
Altare Maggiore

Il Cipriani risolse i probelmi tecnici ed economici, ma probabilmente era poco interessato a realizzare una piccola chiesa a Montepulciano.

Lui viveva e lavorava nella Capitale ...

Il 1 Gennaio 1713 i lavori furono assegnati al capomastro senese Benedetto Rossi che li completò nel 1730 sotto la supervisione del Cipriani.

Solo per dovuta completezza Vi diciamo anche nostra la fonte di informazione: il libro Di Mario Bevilacqua ed Aloisio Antinori "Villa Savorelli a Sutri: Storia Architettura Paesaggio" a pag. 35.

Dato che sul web si trova solo lo stesso racconto alquanto incompleto ... almeno citate la fonte di dove copiate.

Altare Maggiore
Altare Maggiore

All'interno si vedono affreschi di Antonio Colli e quattro statue in stucco di Bartolomeo Mazzuoli, oltre a tre altari.

Il principale tra questi è ovviamente l'Altare Maggiore dedicato al Santissimo Nome di Gesù.

Altare del Sacro Cuore
Altare del Sacro Cuore

L'altare di sinistra è dedicato al Sacro Cuore.

Altare delle Madonna Tre Ave
Altare delle Madonna Tre Ave

Infine l'altare di destra è dedicato alla Madonna delle Tre Ave.

Altare delle Madonna Tre Ave
Altare delle Madonna Tre Ave

Elenco delle Chiese

Chiudiamo con l'elenco, in rigoroso ordine alfabetico, delle chiese presenti a Montepulciano e di cui Noi pubblichiamo una scheda.

Gli anni passano, gli interessi cambiano e l'epoca dei figli piccoli con cui andare in giro ogni weekend è finita.

Se siete interessati a proseguire la nostra storia sappiate che questo sito, come tutti gli altri di Toscana ed Umbria che possediamo, è in vendita.

Per informazioni contattateci via mail all'indirizzo: siti.in.vendita@gmail.com

AugurandoTi una buona visita a Montepulciano ... Ti consigliamo di prenotare con Noi la Tua vacanza usando Booking.com

Qui di seguito alcune offerte last minute per i prossimi due giorni su alcune delle strutture presenti vicine a Cortona

Booking.com